ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE - AUGUSTO CAPRIOTTI
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.Ulteriori informazioniAccetto
mercoledì 21 agosto 2019

Annunci

On-line le foto della cerimonia di consegna dei diplomi a.s. 2017/18.
Galleria fotografica

 
facebook_IISS.png, 1 kB
comunicati
Albo on-line

Home arrow D.Lgs. n. 33-2013 arrow Informazioni ambientali
Informazioni ambientali

Riferimento Normativo:
Art. 40, c.2, d.lgs. n.33/2013

L'Istituto non è proprietario della struttura edilizia e degli ambienti in cui opera.

Il proprietario ex lege e manutentore delle strutture scolastiche è la Provincia di Ascoli Piceno che, ai sensi e per gli effetti della normativa tempo per tempo vigente, si occupa, tra l’altro, di tutti gli obblighi ambientali.

L’Istituto deve invece redigere il “Documento di valutazione dei rischi”, di seguito denominato “D.V.R.”.

Il D.V.R. è una relazione che deve essere obbligatoriamente presente all'interno del luogo di lavoro e disponibile per un eventuale esame della stessa da parte dei competenti Organi di controllo. Il D.V.R. ha per oggetto l'individuazione di tutti i rischi presenti nell'ambiente lavorativo e nello svolgimento delle mansioni potenzialmente atte a causare un danno alla salute, in conseguenza di infortuni o malattie professionali. Il D.V.R. predispone e suggerisce le misure adeguate a prevenire i predetti rischi e a controllarli come la manutenzione periodica degli impianti e delle attrezzature e la predisposizione di un programma di interventi finalizzati a ridurre nel tempo i rischi stessi e ad aumentare i livelli di sicurezza. Il D.V.R. specifica, inoltre, come tutti i lavoratori debbano essere muniti dei mezzi idonei alla prevenzione come strumenti (caschi, protezioni, etc.), informazioni e addestramenti.

D. Lgs. 19 agosto 2005, n. 195

Art. 2

Definizioni.
 
1. Ai fini del presente decreto s'intende per:

a) «informazione ambientale»: qualsiasi informazione disponibile in forma scritta, visiva, sonora, elettronica od in qualunque altra forma materiale concernente:

1) lo stato degli elementi dell'ambiente, quali l'aria, l'atmosfera, l'acqua, il suolo, il territorio, i siti naturali, compresi gli igrotopi, le zone costiere e marine, la diversità biologica ed i suoi elementi costitutivi, compresi gli organismi geneticamente modificati, e, inoltre, le interazioni tra questi elementi;

2) fattori quali le sostanze, l'energia, il rumore, le radiazioni od i rifiuti, anche quelli radioattivi, le emissioni, gli scarichi ed altri rilasci nell'ambiente, che incidono o possono incidere sugli elementi dell'ambiente, individuati al numero 1);

3) le misure, anche amministrative, quali le politiche, le disposizioni legislative, i piani, i programmi, gli accordi ambientali e ogni altro atto, anche di natura amministrativa, nonche' le attività che incidono o possono incidere sugli elementi e sui fattori dell'ambiente di cui ai numeri 1) e 2), e le misure o le attività finalizzate a proteggere i suddetti elementi;

4) le relazioni sull'attuazione della legislazione ambientale;

5) le analisi costi-benefici ed altre analisi ed ipotesi economiche, usate nell'ambito delle misure e delle attività di cui al numero 3);

6) lo stato della salute e della sicurezza umana, compresa la contaminazione della catena alimentare, le condizioni della vita umana, il paesaggio, i siti e gli edifici d'interesse culturale, per quanto influenzabili dallo stato degli elementi dell'ambiente di cui al punto 1) o, attraverso tali elementi, da qualsiasi fattore di cuiai punti 2) e 3);
b) «autorità pubblica»: le amministrazioni pubbliche statali, regionali, locali, le aziende autonome e speciali, gli enti pubblici ed i concessionari di pubblici servizi, nonche' ogni persona fisica o giuridica che svolga funzioni pubbliche connesse alle tematiche ambientali o eserciti responsabilità amministrative sotto il controllo di un organismo pubblico;
c) «informazione detenuta da un'autorità pubblica»: l'informazione ambientale in possesso di una autorità pubblica in quanto dalla stessa prodotta o ricevuta o materialmente detenuta da persona fisica o giuridica per suo conto; d) «richiedente»: la persona fisica o l'ente che chiede l'informazione ambientale;
e) «pubblico»: una o piu' persone, fisiche o giuridiche, e le associazioni, le organizzazioni o gruppi di persone fisiche o giuridiche.


 DVR - DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI MODIFICHE AI LOCALI USATI E NUOVO PIANO DI EVACUAZIONE
 VARIAZIONE DEL PIANO DI EVACUAZIONE RELATIVO AL TERZO PIANO CORPO CENTRALE
 RIVALUTAZIONE DEL DVR ADEGUAMENTO AL D.LGS. N. 81-2008 RISCHI CONNESSI ALL'UTILIZZO DEI VIDEOTERMINALI
 DVR - DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 08 gennaio 2014 )
 
© 2019 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "Augusto Capriotti"
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Via G. Sgattoni, 41 63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Codice meccanografico APIS00900A - Codice Fiscale 91038940440
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo