ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE - AUGUSTO CAPRIOTTI
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.Ulteriori informazioniAccetto
giovedì 20 giugno 2019

Annunci

On-line le foto della cerimonia di consegna dei diplomi a.s. 2017/18.
Galleria fotografica

 
facebook_IISS.png, 1 kB
comunicati
Albo on-line

Home arrow Capriotti Web Magazine arrow VIAGGIO DI ISTRUZIONE A BARCELLONA
VIAGGIO DI ISTRUZIONE A BARCELLONA
Scritto da Denise Ioele e Valentina Marconi – 5° A R.I.M.   
sabato 06 maggio 2017
 
Le classi 5°A RIM, 5°A AFM e 5°C AFM hanno partecipato al viaggio di istruzione nella meravigliosa città di Barcellona. Dopo aver trascorso ben venti ore nel traghetto della Grimaldi Lines Crociere, finalmente siamo sbarcati e ci siamo sistemati nelle camere dell'hotel a Villadecans. Il giorno seguente abbiamo incontrato la guida che, dopo una breve introduzione della storia e della cultura di Barcellona, ci ha condotti alla Sagrada Familia, uno dei simboli della città, lo splendido capolavoro incompiuto dell'architetto Antoni Gaudì, che sarà completamente finito nel 2026. Siamo rimasti affascinati dallo stile e dall'immensità di questa spettacolare basilica.

Quindi, abbiamo passeggiato nel centro, l’immensa Plaza de Catalunya, dalla quale parte la Rambla, il famoso viale lungo 1 km e 400 m che conduce al porto antico. Abbiamo visitato poi il più grande e rinomato mercato della Spagna, la Boquería, situato proprio nella Rambla, con più di 300 bancarelle che offrono prodotti alimentari di ogni genere e costituisce una vera e propria attrazione turistica che richiama visitatori da tutto il mondo. Inoltre, abbiamo percorso il Passeig de Gracia, il viale moderno in cui si trovano alcuni tra i più originali edifici, opere di Gaudì, come Casa Milá detta La Pedrera e Casa Batllò. Da Plaza de Catalunya siamo entrati nel Barrio Gotico, il centro storico della città, costituito da vie strettissime e palazzi antichi. Qui abbiamo attraversato Plaza Real e successivamente ci siamo recati alla Cattedrale. Abbiamo inoltre visitato i luoghi simbolo della guerra civile, come la Iglesia de San Felipe Neri.

In seguito, abbiamo raggiunto una delle due alture della città, percorribile anche con la funicolare, da dove si gode di un panorama unico su Barcellona: il Tibidabo, detto anche "la montagna magica". Dal monte abbiamo avuto la possibilità di ammirare tutti i monumenti più importanti della città, in particolare la Barceloneta. La Barceloneta è un quartiere marinaro e rappresenta il centro della vita notturna, animato da tantissimi locali frequentati da molti giovani fino a notte inoltrata. È proprio qui che si concentra la movida. Nel quartiere vi sono anche molti ristoranti e abbiamo avuto perciò l'occasione di assaggiare un piatto tipico spagnolo: la paella. Infine, abbiamo trascorso l'ultimo giorno a Barcellona al Parc Güell, situato nella parte superiore della città. L'autore di questo bellissimo parco, adornato in prevalenza da mosaici, è sempre l'architetto catalano Antoni Gaudí, e rappresenta una destinazione ideale per rilassarsi all’aria aperta tra arte e natura. All'entrata del parco abbiamo notato subito la statua della salamandra, animale che resiste alle intemperie e rappresenta il simbolo di Barcellona. Tutti noi abbiamo approfittato per toccarle la testa, poiché secondo la credenza popolare è considerato un animale portafortuna. Nel pomeriggio, ci siamo recati al Camp Nou, lo stadio del F.C.Barcellona, a cui era possibile accedere per partecipare a un tour, che illustrava l'interno del campo da calcio. Il 31 marzo alle 20.00 ci siamo imbarcati con il traghetto dal porto di Barcellona per raggiungere Civitavecchia e tornare a casa.

È stata un'esperienza che ci ha permesso di arricchire il nostro bagaglio culturale, poiché abbiamo avuto la possibilità di visitare luoghi che hanno rappresentato tappe fondamentali nella storia spagnola e monumenti che simboleggiano la cultura del Paese. Inoltre, siamo entrati in contatto con le persone del posto e abbiamo avuto cosi modo di migliorare e perfezionare la lingua spagnola. È stata, infine, un'opportunità per rafforzare i legami tra noi studenti, dal momento che abbiamo trascorso dei giorni insieme. Ringraziamo i professori Romina Ciarrocchi, Giuseppe Fanesi, Antonella Piunti e Maria Luisa Pellicciari che ci hanno accompagnato in questo splendido viaggio di istruzione e in particolare la Dirigente Scolastica professoressa Elisa Vita e il Dirigente Scolastico reggente, professor Pierluigi Addarii.

 

Foto di gruppo

 


 

 
< Prec.   Pros. >
© 2019 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "Augusto Capriotti"
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Via G. Sgattoni, 41 63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Codice meccanografico APIS00900A - Codice Fiscale 91038940440
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo