ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE - AUGUSTO CAPRIOTTI
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.Ulteriori informazioniAccetto
venerdì 18 ottobre 2019

Annunci

On-line le foto della cerimonia di consegna dei diplomi a.s. 2017/18.
Galleria fotografica

 
facebook_IISS.png, 1 kB
comunicati
Albo on-line

Home
Prove Invalsi Grado 13 – Classi Quinte
Scritto da prof.ssa Paola Assunta Petrucci   
martedì 17 settembre 2019

logoAvendo seguito ed organizzato, in qualità di Funzione Strumentale per l’anno scolastico 2018/2019, le procedure di somministrazione delle Prove Invalsi computer based (CBT), introdotte dal Decreto Legislativo n.62 del 13 aprile 2017 per le classi quinte della scuola secondaria di secondo grado (grado13), vorrei completare con informazioni acquisite al termine dell’Esame di Stato nel nostro Istituto.

La Legge n. 108 del 21 settembre 2018, aveva disposto il differimento di un anno della norma che stabilisce che lo svolgimento delle Prove Invalsi costituisce requisito per l’ammissione all’esame di Stato. Questa modifica potrebbe non avere più valore nell’anno scolastico 2019/2020. Restano invariate le altre norme che riguardano lo svolgimento delle prove predisposte dall’Invalsi (articoli 19,21 e 26 del D. Lgs. N.62/2017):

  • il loro svolgimento costituisce per le istituzioni scolastiche attività ordinaria di istituto (art.19 del D. Lgs. N. 62/2017);
  • sono censuarie, ossia sono rivolte a tutti gli studenti dell’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado; -
  • riguardano tre ambiti disciplinari: Italiano, Matematica e Inglese;
  • si compongono di domande estratte da un ampio repertorio di quesiti (banca di item) e variano pertanto da studente a studente, mantenendo tuttavia uguale difficoltà e struttura;
  • nel curriculum dello studente è prevista l’indicazione in forma descrittiva dei livelli di apprendimento conseguiti da ciascuno studente nelle Prove Invalsi e la certificazione delle abilità di comprensione ed uso della lingua Inglese;
  • sono computer based (CBT) e si svolgono mediante utilizzo di computer connessi alla rete internet in un arco temporale (finestra di somministrazione) assegnato alla nostra scuola da INVALSI all’interno del mese di marzo 2020;
  • in base alle attuali indicazioni, gli studenti assenti dovranno recuperare le Prove all’interno di una finestra di somministrazione assegnata ulteriormente alla scuola da Invalsi. Nel passato anno scolastico, vista la non obbligatorietà, si è data l’opportunità di recuperare solo la prova di Inglese, in previsione della certificazione finale che, comunque, sarà riportata nel curriculum studente.


Le prove INVALSI per gli studenti dell’ultimo anno di scuola secondaria di secondo grado sono state:

  • per ITALIANO e INGLESE, uniche e non differenziate per indirizzi di studio. La prova d’Italiano è una prova di comprensione di testi scritti di diverse tipologie, i quesiti di riflessione sulla lingua sono fortemente contestualizzati e legati agli aspetti di comprensione del testo, comunque riconducibili a traguardi comuni a tutti gli indirizzi di studio e non ha contenuti di storia della letteratura. Durata 120 minuti La prova d’Inglese (reading e listening) riguarda gli aspetti comunicativi della lingua e contiene compiti (task) di livello B1 e B2 del QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue). Durata 150 minuti (90+60 minuti)
  • per MATEMATICA, differenziate per indirizzi di studio. La trasmissione dei dati delle prove CBT all’INVALSI è stata totalmente centralizzata e contestuale alla chiusura della prova da parte dello studente o allo scadere del tempo massimo previsto. Nel mese di luglio 2019, dopo comunicazione inviata al Dirigente Scolastico e con accesso riservato, sono stati scaricati gli esiti delle varie classi, restituiti in base al codice SIDI dello studente, quindi non in ordine alfabetico. Copie degli esiti, dopo conferma da parte del Dirigente Scolastico, sono state subito da me condivise con le docenti di Inglese delle classi quinte, attraverso la prof.ssa De Fanis per il Liceo Linguistico e la prof.ssa Talvacchia per il Settore Tecnico, al fine di consentire un adeguato controllo dei livelli di certificazione raggiunti.

La Prova Invalsi di Inglese è unica per tutti gli indirizzi di studio, è riferita al QCER e riguarda gli aspetti comunicativi della lingua, testa le competenze della lettura (reading) e dell’ascolto (listening).

Gli esiti (in base all’art.21, c.2 del D. Lgs. n. 62/2017) sono espressi su 3 livelli:

  • non ancora B1
  • B1
  • B2

La prof.ssa Stefania Talvacchia ha elaborato un report sul confronto degli esiti tra le singole classi, con un riferimento anche ai dati nazionali. In accordo con le colleghe di Lingua Inglese, verrà avviata un’adeguata discussione all’interno delle riunioni di Gruppo disciplinare.

Con l’inizio del nuovo anno scolastico e in previsione delle immediate riunioni collegiali per materia, gli esiti delle singole classi quinte sono stati dati anche alle docenti di Italiano, attraverso le proff.sse Monica Vita e Raffaella Rosetti, e gli insegnanti di Matematica, tramite la prof.ssa Donata Cecere e il prof. Giampaolo Sorrentino.

Gli esiti, in questo caso, sono espressi con livelli da 1 a 5

Dalla pagina riservata dell’INVALSI Area Prove sono stati scaricati anche i relativi allegati che definiscono le competenze assimilabili a ciascun livello, inviati ai docenti di materia per il successivo confronto e l’ eventuale riflessione, in previsione delle prossime prove che, per le classi quinte, sono già state collocate nel mese di marzo 2020. Il preciso arco temporale sarà comunicato successivamente.

 
< Prec.   Pros. >
© 2019 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "Augusto Capriotti"
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Via G. Sgattoni, 41 63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Codice meccanografico APIS00900A - Codice Fiscale 91038940440
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo