ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE - AUGUSTO CAPRIOTTI
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.Ulteriori informazioniAccetto
sabato 04 aprile 2020

Annunci

On-line le foto della cerimonia di consegna dei diplomi a.s. 2017/18.
Galleria fotografica

 
facebook_IISS.png, 1 kB
comunicati
Albo on-line

Home
"Yeah!" La platea si riscalda al richiamo degli ex
Scritto da Giuditta Castelli   
sabato 14 febbraio 2009

GRANDE EMOZIONE ALLA CERIMONIA DI CONSEGNA DEI DIPLOMI ALL'ISTITUTO "CAPRIOTTI"

 

 Più gli anni trascorrono più ciò che si allontana fa radici nel nostro cuore. Rivivere i giorni della propria adolescenza in quel luogo tanto amato? odiato? Sì il cuore, più che la memoria è fonte di profonde emozioni. Ed è, proprio, l'emozione nel ritrovare e nel ritrovarsi dei "più" ex del "Capriotti" che ha fatto da padrona Sabato mattina (14 febbraio 2009) nell'Aula Magna dell'Istituto Scolastico "A. Capriotti" di San Benedetto del Tronto: Alessia Cibotto, veterinario a San Benedetto del Tronto, Camillo Di Monte, presidente Eurispes Marche, Bruno Gabrielli, consulente legale nonché politico impegnato, Andrea Infriccioli, Coordinatore Ufficio Sviluppo della BancApulia spa, tutto il gruppo degli ex capeggiato dal vice direttore generale Vito Verdecchia della BBC - Credito Cooperativo di Ripatransone (Marialaura Moscufo, Fiorella Pignotti, Mario Giudici, Alessio Rubicini, Roberto Chiappini, Vincenzo Gentili, Silvia Mignini), Alessandro Zocchi, Presidente del Consorzio Turistico Riviera delle Palme e Cristian Ruiz, stella del musical internazionale. Tutti si sono raccontati nei loro sogni di allora, nei loro percorsi di vita, nelle sconfitte, nell'impegno, nei traguardi raggiunti. "Credete in voi stessi e non disperdete i vostri talenti" è stato l'invito generale al quale si è aggiunto quello di Bruno Gabrielli "non smettete mai di sognare". La platea si è poi riscaldata al richiamo di Cristian Ruiz, l'artista giunto appositamente da Roma, affascinante e trascinante con il suo "yeah!"
L'occasione del ritrovarsi è stata la Cerimonia della consegna degli attestati ai diplomati dell'anno scolastico 2007/2008, ancora troppo giovani, forse, per far vibrare i loro cuori di quella stessa emozione. La cerimonia è stata fortemente voluta dal dirigente scolastico Elisa Vita che così si è espressa: "Da quest'anno abbiamo deciso di istituire la cerimonia di consegna dei diplomi per sottolineare l'importanza di questa tappa nella vita dei nostri studenti: il conseguimento del titolo di maturità rappresenta il punto di arrivo di un percorso formativo, didattico e personale che non deve concludersi nell'anonimato. Questa giornata va vissuta come un momento di festa e di successo che i nostri alunni devono conservare nel bagaglio dei loro più bei ricordi, cornice ideale del periodo della loro vita trascorso all'ITC in cui il dirigente, i professori e tutto il personale imparano a conoscere e vedono crescere e trasformarsi giovani alunni in adulti che guardano con speranza al loro futuro.

Leggi tutto...
 
Il fascino della corsa campestre
Scritto da Giuditta Castelli   
giovedì 05 febbraio 2009

 “La corsa campestre è una specialità impegnativa e allo stesso tempo ricca di fascino” commenta il professor Lucio Emidi, docente di educazione fisica nell’annunciare il piazzamento dei suoi studenti ai campionanti provinciali di corsa campestre dei giochi sportivi studenteschi svoltosi giovedì 5 febbraio ai Campi Agostini di Ascoli. “Buona la prova degli alunni e delle alunne del nostro Istituto in tutte le categorie” commenta, e per per cinque di loro si è aperta la via delle regionali che si disputeranno giovedi 12 febbraio a Porto Recanati. I giovani atleti sono: Andrea Del Zompo, Simone Soriani, Riccardo Compagnoni, Davide Cesarini, Luca Marconi Sciarroni. Il dirigente scolastico Elisa Vita si è complimentata con tutti i ragazzi e con i due docenti Lucio Emidi e Giancarlo Cesari che hanno accompagnato i loro allievi nella trasferta ascolana e ne hanno seguito tutto l’iter preparatorio. Continua così la tradizione sportiva dell’Istituto Capriotti, consolidata dalla consapevolezza che educare il corpo non è meno importante di educare la mente, poiché lo sport è corpo e mente, disciplina e sani comportamenti. Di particolare importanza è, infatti, la relazione dello sportivo con il suo ambiente naturale e sociale.

 
Diversità culturale e tolleranza
Scritto da Giuditta Castelli   
mercoledì 04 febbraio 2009

 Quanto mai attuale il tema della tolleranza, ma ancora di più quello della diversità culturale in quanto patrimonio dell’Umanità. All’Istituto "Capriotti", "dove da oltre un ventennio il tema della multicultura è al centro di molti progetti formativi" commenta il dirigente scolastico Elisa Vita, giovedì 5 febbraio giungeranno studenti turchi e rumeni, uniti dal Comenius project "Cultural Diversity and Tolerance". Il progetto europeo ha preso il via lo scorso 29 ottobre in Romania, a Bucarest, quando l’équipe di lavoro costituito dai rappresentanti delle scuole partecipanti hanno definito un programma comune dove far convergere le differenze culturali, salvaguardando le identità nazionali.

Gli argomenti, che vedranno nella fase italiana il primo momento di verifica, vanno da una Guida Gastronomica, alla produzione di materiale didattico che richiama norme morali e religiose, al dossier sulle differenze e uguaglianze linguistiche e, tanto altro. Il tutto sarà messo in mostra presso la Biblioteca dell’Istituto, per tutta la durata dei lavori che saranno conclusi domenica 8 febbraio. Nel progetto è coinvolto anche il territorio. Il sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari accoglierà il gruppo di lavoro in Municipio venerdì mattina. Atteso anche l’incontro con la municipalità di Offida dove gli ospiti già mercoledì potranno visitare la bellissima città dell’entroterra piceno e gustare il nettare di Bacco alla Vinea. Visite anche a Loreto e Urbino. Gli ospiti sono stati accolti al loro arrivo a Roma martedì 3 dalla professoressa Rosa Tocci, ex docente dell’ITC e anima da sempre dei progetti Comenius.

Leggi tutto...
 
Apprends mes mots, lis ma vie
Scritto da Giuditta Castelli   
martedì 27 gennaio 2009

 Sono iniziati questa mattina presso la biblioteca dell’Istituto Capriotti i lavori di pianificazione  del progetto Comenius Multilaterale intitolato  “Apprends mes mots, lis ma vie”. Del progetto, coordinato dall’Istituto Scolastico “A. Capriotti” di San Benedetto del Tronto, fanno parte anche scuole francesi, polacche, spagnole, rumene e tedesche.

Ai lavori odierni partecipano i docenti Françoise Mattalia e Annié Bétourné del Lycée St Exupéry - St Raphael per la Francia; il prof. Rudolf Storck della BBS Landau della città tedesca Landau, accolti con grande calore dalla Dirigente ElisaVita.

Per l’ITC “Capriotti” partecipano  i prof. Giuseppe Cappelli, Anna Maria Longobardi e Daniele Spina. I docenti sono giunti lunedì 25 e ripartiranno sabato 31 gennaio. L’obiettivo del progetto è quello di scoprire ed approfondire la conoscenza delle altre lingue europee, delle tradizioni e delle rispettive culture, utilizzando le nuove tecnologie.

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 Pross. > Fine >>

Risultati 696 - 700 di 734
© 2020 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "Augusto Capriotti"
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Via G. Sgattoni, 41 63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Codice meccanografico APIS00900A - Codice Fiscale 91038940440
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo