ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE - AUGUSTO CAPRIOTTI
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.Ulteriori informazioniAccetto
mercoledì 30 novembre 2022

Annunci

 
facebook_IISS.png, 1 kB
comunicati
Albo on-line

Home
Eco-Schools: ancora una bandiera verde per il nostro Istituto
Scritto da Dèsirèe Pia Russi (2^EL) e Arianna Sestili (3^BL)   
mercoledì 03 novembre 2021

In foto il Dirigente Scolastico prof. Enrico Piasini, le docenti responsabili del Progetto Eco-Schools, prof.ssa Federica Di Sabatino (a.s. 2020/2021) e prof.ssa Simona Ruggieri (a.s. 2021/2022), le alunne Laura Lorenzetti e Anna Marcozzi (classe 2^ sezione E del Liceo Linguistico) nel Laboratorio di Scienze dell’Istituto

 L’I.I.S. “A. Capriotti”, per il terzo anno consecutivo, ha ottenuto la bandiera verde FEE, il prestigioso riconoscimento europeo alle scuole che si distinguono per una didattica basata sul principio della sostenibilità tramite l’educazione ambientale e la gestione ecologica dell’edificio scolastico.

Hanno preso parte alla cerimonia di consegna, che si è svolta venerdì 22 ottobre in videoconferenza, il responsabile regionale Eco-Schools prof. Camillo Nardini, il sindaco neo eletto del Comune di San Benedetto del Tronto, Antonio Spazzafumo, il responsabile del servizio aree verdi, qualità ed arredo urbano Marco Collini, il Dirigente Scolastico prof. Enrico Piasini, la referente del progetto Eco-Schools, prof.ssa Federica Di Sabatino e un’alunna della classe 2^E del Liceo Linguistico, Dèsirèe Pia Russi.

Il prof. Nardini, in apertura, ha ribadito l’importanza del programma che coinvolge prima la scuola poi l’intera comunità in un percorso che mira alla diffusione di buone pratiche ambientali soprattutto tra i più giovani.

Il sindaco Spazzafumo, soddisfatto per la partecipazione delle scuole cittadine al virtuoso progetto, ha sottolineato l’impegno, anche da parte dell’Amministrazione comunale, a diminuire le emissioni di CO2, a prevenire il rischio idrogeologico e a tutelare la biodiversità.

Tante, come ricorda la prof.ssa Di Sabatino, le iniziative messe in campo dal nostro Istituto in ambito ambientale: le classi coinvolte nel progetto hanno partecipato a videoconferenze durante le quali esperti del settore hanno spiegato agli studenti l’importanza del rispetto per l’ambiente, indispensabile punto di partenza per diventare cittadini responsabili in grado di adottare comportamenti corretti ed ispirati alla sostenibilità.

Gli studenti hanno prodotto, nel corso del precedente anno scolastico, cartelloni illustrativi che sono stati affissi alle pareti dell’Istituto, relativi alla raccolta differenziata della carta e della plastica, all’Eco-codice e alle risorse energetiche rinnovabili.

Lo scorso 21 Novembre, inoltre, in occasione della Giornata nazionale degli alberi, iniziativa promossa dal Ministero e dal Programma Eco - Schools Fee, è stato piantumato nel giardino del nostro Istituto un albero di nespolo grazie alla collaborazione del personale ATA nell’ambito di un progetto che ha visto anche il coinvolgimento di alcuni alunni diversamente abili insieme ai docenti di sostegno e agli assistenti all’autonomia e alla comunicazione. L’iniziativa, infatti, attraverso la valorizzazione del patrimonio arboreo, vuole promuovere l’importanza del verde per proteggere il suolo e migliorare la qualità dell’aria.

“E’ con grande orgoglio - dichiara il Dirigente Scolastico prof. Enrico Piasini – che il nostro Istituto si fregia del riconoscimento della bandiera verde. Voglio fare i complimenti ai docenti e agli alunni che si sono impegnati e si impegneranno in tutte le iniziative del progetto Eco-Schools per il valore etico che il rispetto dell’ambiente ha nella nostra vita presente e futura e per fare in modo di lasciare un mondo migliore a chi verrà dopo di noi. La bandiera verde sia da monito per tutta la popolazione, non soltanto quella scolastica, perché è dai singoli gesti di ciascuno di noi che possiamo raggiungere l’obiettivo”.

“Sin dall’inizio è stato chiaro il valore di questo progetto - sostiene l’alunna Dèsirèe Pia Russi - che ha ricordato ad ognuno di noi quanto sia importante la tutela dell’ambiente in cui viviamo e di cui dobbiamo occuparci ogni giorno. Siamo, quindi, molto felici, estremamente orgogliosi e profondamente grati di questo importantissimo riconoscimento.

Dai versi davvero attuali del poeta Giorgio Caproni, infine, un monito all’uomo affinchè non agisca con indifferenza o crudeltà danneggiando la nostra amata Natura”.

Non uccidete il mare,
la libellula, il vento.
Non soffocate il lamento
(il canto!) del lamantino.
Il galagone, il pino:
anche di questo è fatto
l’uomo. E chi per profitto vile
fulmina un pesce, un fiume,
non fatelo cavaliere
del lavoro. L’amore
finisce dove finisce l’erba
e l’acqua muore. Dove
sparendo la foresta
e l’aria verde, chi resta
sospira nel sempre più vasto
paese guasto: Come
potrebbe tornare a essere bella,
scomparso l’uomo, la terra.

Versicoli Quasi Ecologici (da Res amissa)

 

 
< Prec.   Pros. >
© 2022 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "Augusto Capriotti"
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Via G. Sgattoni, 41 63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Codice meccanografico APIS00900A - Codice Fiscale 91038940440 - Telefono 0735656349
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Dichiarazione di accessibilità