ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE - AUGUSTO CAPRIOTTI
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.Ulteriori informazioniAccetto
sabato 22 giugno 2024

Annunci

 

 

 

 
facebook_IISS.png, 1 kB
comunicati
Albo on-line

Home
Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2022
Scritto da Simona Falleroni, Arianna Sestili, Giada Tiburtini - Redazione Blog   
lunedì 17 ottobre 2022

“NON LASCIARE NESSUNO INDIETRO”

Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. La data scelta non è casuale: il 16 Ottobre del 1945, viene istituita, infatti, da 42 Paesi di tutto il Mondo, la FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Il World Food Day ha un obiettivo preciso: eliminare la fame, la malnutrizione, la povertà e sensibilizzare l’opinione pubblica alla produzione globale di cibo. 

La FAO ha pubblicato un report, sulla base dei dati raccolti nel 2021, relativo alla situazione alimentare e alla malnutrizione: oltre 3 miliardi di persone (il 40% della popolazione mondiale) non possono permettersi un’alimentazione nutriente, circa 193 milioni di persone sono sopravvissute grazie all’assistenza umanitaria, oltre mezzo milione di persone sono morte. A causa della pandemia, dei conflitti, dei prezzi in costante ascesa, dei cambiamenti climatici, inoltre, il secondo obiettivo dell’Agenda 2030, “sconfiggere la fame”, sembra sempre più lontano dall’essere realizzato.

Il tema dell’edizione 2022 richiama ognuno di noi alla solidarietà con l’invito a “non lasciare nessuno indietro”: dobbiamo costruire una realtà sostenibile in cui tutti abbiano la possibilità di accedere a quantità sufficienti di alimenti nutrienti. In un mondo in cui le popolazioni sono sempre più interconnesse, è necessario ricorrere a soluzioni globali: “con una produzione migliore, una nutrizione migliore, un ambiente migliore e una vita migliore”, sostiene la FAO, “possiamo trasformare i sistemi agroalimentari implementando soluzioni sostenibili e olistiche che tengano conto dello sviluppo a lungo termine, della crescita economica inclusiva e di una maggiore resilienza”. 

Devono impegnarsi alla realizzazione di questo fondamentale obiettivo non solo i “grandi” della Terra: ognuno di noi deve fare la sua parte. L’Istituto “A. Capriotti”, negli ultimi anni, ha cercato, quindi, di sensibilizzare i suoi alunni, facendo comprendere loro l’importanza della creazione di un futuro sostenibile con risorse accessibili a tutti. 

Nell’ambito del Programma Eco-Schools, su iniziativa del Dipartimento di Scienze Naturali, sono stati organizzati, nello scorso anno scolastico, degli incontri formativi con la dott.ssa Alessia Consorti, docente dell’Associazione Internazionale Slow Food. Essa organizza e promuove eventi e progetti a livello internazionale e locale per diffondere la conoscenza dei prodotti alimentari, per promuovere un’agricoltura sostenibile, per preservare il gusto e la biodiversità del cibo, per migliorare il sistema della produzione e della distribuzione del cibo, per far comprendere che le nostre scelte quotidiane influiscono sul futuro del pianeta.

Il progetto presentato alle classi terze del nostro Istituto ha promosso un approccio consapevole al cibo “buono, pulito e giusto” con le sue valenze nutritive, culturali e salutari e ha sensibilizzato i partecipanti alle tematiche ambientali finalizzate alla preservazione dell’ecosistema e alla tutela della biodiversità. Esso ha affrontato, inoltre, il tema della sostenibilità legato all’Agenda 2030 e ai suoi obiettivi che mirano a uno sviluppo economico, sociale e ambientale che coinvolga tutti gli Stati della Terra, per porre fine alla povertà e alla fame, per combattere le disuguaglianze, per costruire società pacifiche e inclusive, per proteggere i diritti umani, per promuovere l’uguaglianza di genere, per contrastare crisi climatiche e inquinamento, per assicurare la salvaguardia duratura del pianeta e delle sue risorse naturali.

I nostri alunni hanno avuto la possibilità di riflettere, in tal modo, sulla necessità di “non lasciare indietro nessuno” e sull’importanza di creare “una produzione migliore, una nutrizione migliore, un ambiente migliore e una vita migliore”. Per tutti. 

 

 

 
< Prec.   Pros. >
© 2024 ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE "Augusto Capriotti"
Joomla! un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Via G. Sgattoni, 41 63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Codice meccanografico APIS00900A - Codice Fiscale 91038940440 - Telefono 0735656349
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo - Dichiarazione di accessibilità